HOME / MODALITA' DIAGNOSTICHE - ESAMI / RADIOLOGIA / Come si esegue

Come si esegue

Il Tecnico di Radiologia, appositamente addestrato per eseguire gli esami radiologici, posiziona il paziente e colloca la piastra di rilevazione digitale al di sotto della zona del corpo che viene esposta ai raggi X. Quando necessario vengono utilizzati dei cuscini o altri dispositivi di posizionamento per aiutare a mantenere la posizione corretta. Qualora le necessità dell’esame lo consentano può essere posizionato un grembiule di piombo sopra la zona pelvica femminile, i genitali esterni maschili oppure sopra il seno per proteggere dalle radiazioni.
Il Tecnico di Radiologia si sposta dietro una paratia vetrata per attivare l’apparecchiatura ed eseguire l’esame.
Mentre viene eseguita la radiografia è necessario rimanere fermi; può venirvi chiesto di trattenere il respiro per pochi secondi in modo da ridurre la possibilità di avere un’immagine mossa.
Generalmente si viene riposizionati per un'altra proiezione da diverso punto di vista e il processo si ripete.

Un esame radiografico si completa usualmente in 5-10 minuti.
Vi verrà tuttavia chiesto di attendere fino a quando il Medico Radiologo può verificare che siano state ottenute tutte le immagini necessarie e che la loro qualità sia ottimale per la diagnosi.

Gli esami radiografici sono indagini che non comportano alcun dolore.
Potreste provare una sensazione di fastidio per il contatto con le superfici fredde con cui venite a contatto.
Gli individui con dolori alle articolazioni possono provare disagio cercando di rimanere fermi durante l'esame. Il Tecnico vi aiuterà a trovare la posizione più comoda possibile, che garantisce comunque un’adeguata qualità delle immagini diagnostiche.