HOME / Techno novità / Elastografia

Elastografia

L’Elastografia o Elastosonografia è una nuova tecnica a Ultrasuoni in grado di dare informazioni aggiuntive rispetto all’ecografia convenzionale nello studio delle lesioni di diversi organi superficiali. Questa tecnica fornisce dei dati sulla deformabilità o rigidità di una lesione, in modo analogo a quanto usualmente avviene con la palpazione manuale durante una visita medica. Le lesioni benigne hanno infatti, di norma, maggior elasticità di quelle maligne. Il suo utilizzo è stato proposto inizialmente per lo studio dei noduli mammari e tiroidei e successivamente per l'identificazione del cancro prostatico e per lo studio dei noduli del testicolo. La possibilità di caratterizzare buona parte delle lesioni, differenziando le lesioni benigne da quelle maligne, può ridurre in modo sostanziale il numero di agoaspirati e di biopsie.
Un’altra applicazione che sta diffondendosi sempre di più è relativa allo studio del fegato nei soggetti con epatite cronica per valutare la perdita di elasticità del parenchima. Tale applicazione si basa sul presupposto che l’eventuale presenza di fibrosi, quale conseguenza del processo infiammatorio cronico, altera l'elasticità complessiva dell'organo. Definire il rischio di eventuale evoluzione verso la cirrosi permette di adottare tempestivamente il trattamento più idoneo, quali ad esempio la terapia antivirale.

 

Vuoi approfondire l’argomento per capire meglio l’Elastografia?

Leggi nei PDF allegati le applicazioni su mammella, prostata, testicolo e fegato.

 

Visita anche i nostri minisiti

www.smeva.it/mammella

www.smeva.it/prostata

www.smeva.it/testicoli

www.smeva.it/fegato